mercoledì 20 luglio 2011

Igor Tavor: un uomo, un mito. Sulle strade della Romagna il nuovo virgulto di scuola Matteoni chiamato anche Mastro Ciliegia

E' il nostro personaggio del mese. Se lo merita ampiamente. Igor Tavor è senza dubbio la rivelazione dell'estate ciclistica 2011. Noi del Seu lo abbiamo conosciuto durante la randonnèe matteoniana tra Umbria e Toscana e ce ne siamo innamorati. Lo vorremmo subito nelle nostre fila perchè ha tutte le caratteristiche per entrarci di diritto: è un passistone con la gamba potente, ama la bicicletta e forse anche il samba e soprattutto ci sa fare con la dialettica.

Igor Tavor, denominato anche dall'amico Orlandi "Mastro Ciliegia" è un oratore nato. Ma per ascoltarlo bisogna prendersi un pò di tempo. Nel senso che se la gamba gira veloce e regolare, la sua parlata è invece in slow motion. Una cadenza linguistica inconfondibile che madre natura gli ha donato rendendolo un assoluto personaggio.


L'occasione di rivederlo si è presentata nell'ultima cicloturistica stagionale. Giornata meravigliosa (nella foto sopra) e cielo limpido con Padre Cancellinho, Pio DJ e i gappisti Agnus Dei e Ignis Alcatraz, impegnati nella rincorsa al gruppo dei matteoniani che capeggiato dal grande Charly si dirigeva verso Villagrande. Beccati proprio prima della ascesa di Scavolino (località famosa per le cucine degli italiani :-) si è fatto ritorno insieme per Rimini passando da Pennabilli e Novafeltria. Ed è proprio su queste strade che il cronista brasileiro ha avuto l'onore di intervistare il passista di Coriano Igor Tavor che ha voluto raccontarsi ai microfoni Seu.



Un obrigado all'amico Charly per la sua sempre gradita gentilezza e il sorriso contagioso e un obrigado a tutti i ragacci di questa ennesima pedalata di joia e beleza

Appuntamento a domenica 24 sperando di trovare in bici altri amici matteoniani, soprattutto il neo compagno di merende Alexander Orlandi, talento soglianese con radici anche lui carioca, prossimo gregario di Cancellinho al WPCC.

sotto le solite interviste demenziali







3 commenti:

  1. IGOR TAVOR SI E' PREPARATO TALMENTE BENE PER LA PINARELLO CHE HA AFFRONTATO IL CAPRA CON IL 39/25!!!!! QUESTO PER MANTENERE FEDE AL SUO PERSONAGGIO, QUINDI 7 DI CADENZA AL MINUTO, PRATICAMENTE UN SURPLACE AL 20%.
    P.S. GLI HO VENDUTO IL NOSTRO PREMIO A 2000€ DEVE ONORARE L'IMPEGNO.....

    RispondiElimina
  2. è il numero uno! fondiamo un fan club!

    RispondiElimina
  3. Maria Cristina Prati26 luglio 2011 16:00

    Un uomo un mito! E le sorprese non sono finite...aspettate di vederlo sul nuovo cavallo da corsa...finalmente ha cambiato il cancello!!!! ;-)

    RispondiElimina