lunedì 5 luglio 2010

Renzone, il nuovo amico Seu dopato di testosterone naturale

Mai vista una cosa del genere. Come si suole dire, a volte la scienza fa miracoli. Renzone Cerni, dopo l'incredibile prestazione di ieri, entra di diritto nel team Seu Brasil di joia e beleza. Il ragazzo con il look alla Joul Brinell e il sorriso Acquafresh, nel giro domenicale di ieri ha dimostrato che esiste un doping alternativo che permette di andare in bicicletta con risultati sosprendenti: il testosterone naturale.
Renzone nella vita di tutti i giorni è un bravissimo ragazzo dedito alla famiglia, un pò alla palestra e al suo splendido yacht ormeggiato a Portu do Vergi (portoverde). Ma come alcuni suoi amici e conoscenti del Seu Brasil, il suo organismo produce una quantità superiore alla media di testosterone, soprattutto durante il periodo estivo, quando arrivano i caldi e le minigonne si accorciano.
E' la storia di ieri lo dimostra: cicloturistica di Matteoni all volta di San Marino via Mercatino. Nonostante i 35 gradi di caldo afoso e l'allenamento quasi nullo, il Renzone ha svolto un regolare giro alla media dei 26, tenendo su tutti i fronti: salite, discese e istericate in pianura.

Renzone non ha mai mollato, le sue energie sembravano infinite, lo stesso Pio DJ rimane sconcertato da questo fenomeno inconprensibile anche alla Levi Montalcini.

Renzone, bel culo da sposa in sella alla sua Rossin modello "Gay Pride Carbon 2001", si è presentato all'arrivo di Rimini più fresco dei suoi compagni di sventura, rilassato e pronto ad un pomeriggio di mare a bordo del suo yacht alla Briatore.

Le controanalisi svolte dall'UCI hanno rilevato nel sangue del Renzone un valore di testosterone pari a 150, oltre 100 punti superiore alla media. Probabilmente la "Notte Rosa" e tutta la "selvaggina" presente in riviera, hanno favorito questa produzione impressionante di ormone sessuale, favorendone poi un lento rilascio durante la pedalata con gli amici

ll caso è al vaglio della commissione doping nel laboratorio del dott. Abdullah Fuentes, fidato consulente medico dei diabolici Bilanzien.


A seguire l'intervista in corsa al nuovo membro del Seu Brasil

4 commenti:

  1. Grande Andrea! hai preparato veramente un bel servizio sulla prima uscita del Renzone.Finalmente si è creato un bel gruppo apparentemente un pò gay ma comunque un bel gruppo.
    Saluti da Fabio.

    RispondiElimina
  2. Hi... Looking ways to market your blog? try this: http://bit.ly/instantvisitors

    RispondiElimina
  3. grazie fabio. siamo tutti un pò gay latenti nel ciclismo! anzi tieniti pronto per la prossima uscita domenicale insieme al cippo della omosessualità
    sempre forza inter
    padre adnk

    RispondiElimina